Home > Il Negozio Felice > Vetrine e allestimento > Negozio abbigliamento ed intimo uomo: come arredarlo al meglio

Negozio abbigliamento ed intimo uomo: come arredarlo al meglio

2019-02-06T10:23:23+00:0023 Novembre 2018|

Come si arreda un negozio di abbigliamento ed intimo uomo?
Sono stati scritti libri su libri sul Retail Design e sul Visual Merchandising e quasi tutti sembrano avere come riferimento prevalente il target femminile.

Eppure uomo e donna hanno comportamenti e meccanismi d’acquisto molto diversi quando si parla di shopping. Questo si traduce nella necessità di arredare il punto vendita secondo canoni precisi: l’obiettivo è far sentire il target maschile a proprio agio in uno spazio che lo rispecchi.

Ecco una serie di suggerimenti su come arredare un negozio di abbigliamento ed intimo per uomo in funzione del target e dello stile.

Colore e stile

Il primo consiglio è quello di usare colori neutri per le pareti: bianco, nero, grigio o terra. Potrai così avere più libertà cromatica nell’allestimento a tutto beneficio della merce esposta.

Per uno stile urban e contemporaneo vi consigliamo di puntare su toni neutri per le pareti e il mobilio, decorando gli ambienti con elementi cromati, ferro o legno invecchiato.

Per un negozio di abbigliamento maschile elegante, il legno è un evergreen, soprattutto nelle tonalità più scure. L’acciaio è invece la giusta scelta per dare un tocco di modernità in più senza perdere eleganza.

Per l’abbigliamento maschile casual si possono creare pareti colorate o fantasia, per trasmettere la giusta leggerezza degli outfit, abbinate a mobili in legno leggero e in colore chiaro.

L’intimo

Salvo eccezioni, l’intimo maschile non fa solitamente sfoggio di fantasie o colori forti.

Un modo per dare risalto all’area intimo è quella di usare proprio il colore come contrasto. Da evitare però le tonalità troppo accese o i colori pastello chiari.

La razionalità premia

Separazione degli spazi e degli stili, segnaletica chiara, scaffali modulari e ben organizzati, merce in offerta ben visibile: se la donna va sedotta, l’uomo tendenzialmente ha bisogno di razionalità e chiarezza.

E questo vale anche per l’arredamento di un negozio di abbigliamento maschile.

Evitiamo la confusione e l’eccesso: le scelte minimal sono sempre vincenti, soprattutto per un target elegante. Questo non vuol dire che il negozio dovrebbe essere spoglio, ma è importante seguire dei criteri di logica visiva, in modo da agevolare la ricerca o catturare l’attenzione nel modo giusto.

Con uno spazio pensato in modo razionale, riuscirai anche ad ottimizzare lo spazio a tua disposizione.

Arreda con le passioni

Gli elementi decorativi giocano un ruolo importante sia per caratterizzare uno stile o una nuova collezione.

Per un negozio di abbigliamento maschile con uno stile giovane o moderno, puoi puntare sulla tecnologia (schermi video, tablet) o su sport legato alle stagioni, anche se l’abbigliamento è casual.

Per un negozio classico, valigie con effetto anticato o bici d’epoca sono quei tocchi in più capaci di trasportare l’uomo nel reame dello stile, con un viaggio di sola andata.

Un suggerimento originale? Ispirati ai favolosi anni ‘60, ed esponi tra cravatte e gilet, una bellissima Vespa d’epoca!Per approfondire l’argomento ti consigliamo di leggere anche l’articolo ”Come realizzare una vetrina di Abbigliamento uomo”. Buona lettura!