Home > Il Negozio Felice > I segreti delle tecniche espositive

I segreti delle tecniche espositive

2018-06-29T10:28:53+00:0015 maggio 2018|

Per allestire un negozio di abbigliamento al meglio, esistono efficaci tecniche espositive che possono aiutarti. Scopriamo insieme quali!

Innanzitutto, come forse saprai, esiste proprio una materia dedicata ai migliori metodi espositivi – il visual merchandising – che è diventata nel tempo anche una professione. Ma che cos’è e cosa fa il visual merchandiser? Proviamo una breve definizione.

È un professionista che usa tecniche di esposizione per migliorare l’appeal visivo degli spazi e della merce in funzione del target e della strategia commerciale.

Le scelte che effettua per l’allestimento di un negozio non sono infatti solo il frutto del suo gusto estetico o della fantasia. Si tratta di veri e propri metodi basati su statistiche di comportamento dei clienti e sugli studi di esperti di settore.

Coinvolgono l’esposizione dei prodotti ma anche l’illuminazione, la grafica e l’esperienza sensoriale. E il loro primo obiettivo è stimolare e incentivare le vendite.

Ecco alcuni segreti per cominciare a introdurre efficacemente qualche tecnica espositiva nell’allestimento del tuo negozio!

 

1. Crea un fil rouge con la vetrina

Il visual merchandising come detto non è solo una questione di estetica.

Attraverso alcune tecniche espositive puoi orientare le scelte del cliente verso gli articoli che desideri e migliorare le vendite.

Pensa all’esperienza del cliente come a un percorso che ha come primo contatto la vetrina e prosegue all’interno del negozio fino all’acquisto.

Se esponi all’esterno uno stile o particolari abiti, il cliente si aspetterà di trovarli subito per toccarli con mano.

Quindi, il consiglio è quello di creare una zona in evidenza all’interno, possibilmente in prossimità dell’ingresso, dove riproporre i vestiti o gli accessori esposti in vetrina.

Assicurati di riprendere anche il tema dell’allestimento. A volte basta un particolare estetico, l’importante è che sia immediatamente visibile.

 

2. Utilizza i tavoli centrali

I capi di abbigliamento esposti su un tavolo posto al centro del negozio o di un’area specifica generano vendite 5 volte maggiori rispetto a quelli posti sulle pareti.

I tavoli espositivi creano isole strategiche dove i clienti possono fermarsi e vedere gli articoli, situati proprio “a portata di braccio”.

Il tavolo centrale può inoltre essere usato per:

  • dare risalto ai prodotti in sconto
  • esporre una referenza con molte varianti (anche di colore)
  • richiamare il tema della vetrina

 

3. Raggruppa gli articoli per colore

Ci sono diverse tecniche espositive che utilizzano la forza dei colori.
Alcune sono indicate per allestire il negozio donandogli gusto e piacere estetico, altre sono utili per incentivare l’interesse del cliente verso determinati prodotti o aree.

La prima tecnica da provare è quello di seguire gli schemi cromatici, suddividendo gli articoli per colore. In questo modo, il negozio appare già dal primo sguardo più ordinato e curato. Inoltre, invoglierai il cliente a orientarsi verso il suo preferito, per dare un’occhiata più da vicino ai prodotti esposti.

Quando abbini i colori, ricorda sempre di mettere vicino quelli compatibili, a meno che tu non voglia ottenere un effetto shocking. Segui le regole della teoria dei colori per il miglior risultato.

Un’altra tecnica espositiva molto efficace, e logica, consiglia di disporre nei ripiani bassi i colori scuri e in quelli alti i colori chiari. In questo modo non si appesantisce la parete espositiva.

 

4. Enfatizza i nuovi prodotti e i prodotti in sconto

Indipendentemente dalla capacità di spesa, i clienti sono particolarmente attratti dalle novità e dalla convenienza.

Per tenere sempre aggiornata la vetrina, puoi far ruotare gli articoli esposti, ma i clienti habitué del tuo negozio di abbigliamento saranno più invogliati ad entrare se esponi prodotti nuovi, che non hanno mai visto.

Lo stesso vale per i prodotti in sconto. Può darsi che il cliente stesse proprio aspettando un minor prezzo per scegliere di acquistare l’articolo.

La merce scontata è anche un invito-gancio estremamente accattivante, per vecchi e nuovi clienti.
Per tutte queste ragioni, sia le novità che lo sconto praticato devono essere esposti in bella vista, nella vetrina, ma anche nell’area espositiva interna.

 

5. Sperimenta tecniche diverse

Se la tecnica espositiva che hai provato non ha dato frutti in termini di vendite, non avere paura di cambiarla. Probabilmente per il tuo target, per la collezione del momento o per un capo in particolare non era la scelta giusta.

Se un prodotto proprio non vende, una tecnica di esposizione efficace è quella di muoverlo. Questo significa spostarlo dalla vetrina al tavolo centrale, oppure su un manichino. Prova a cambiare posizione una volta a settimana e nota quella che vende di più!

Il segreto è proprio questo. Sperimentare.

Le tecniche che abbiamo condiviso con te sono solo uno spunto a esplorare il mondo del visual merchandising. Il resto è fantasia, logica, e ricordarsi sempre di osservare le reazioni dei tuoi clienti. Spesso le loro domande e i loro feedback rivelano non solo informazioni per allestire al meglio il negozio, ma anche quali tecniche espositive funzionano di più.

Conosci altri trucchi per le tecniche espositive? Scrivici e parliamone insieme!